La Gazzetta di Parma in sciopero


Tagliati due posti di lavoro nonostante gli impegni presi dalla direzione, nessuna garanzia per il futuro dei giornalisti della Gazzetta di Parma che decidono di scioperare. L’azienda si giustifica con la “solita” crisi.

23 dicembre 2009 - 18:29

I giornalisti della Gazzetta di Parma in sciopero: Protestano contro il mancato rispetto degli impegni presi in passato dai vertici aziendali, concretizzatosi nel licenziamento di due giornalisti, e per avere risposte sul futuro dei molti colleghi precari che vengono utilizzati, ormai da anni, a tempo pieno in ruoli che sono stabili e previsti in organico, ma senza che gli venga data alcuna certezza sul proprio futuro. La redazione “non puo’ accettare che qualcuno giochi con il
destino dei giornalisti, proponendo una soluzione un giorno e rimangiandosela qualche ora dopo. Come hanno fatto i vertici aziendali senza il minimo rispetto per le persone coinvolte”, per questo il giornale, visto lo sciopero odierno tornerà in edicola domenica 27 dicembre.  La redazione della Gazzetta incassa la solidarietà e l’appoggio dell’Aser, l’associazione stampa dell’Emilia Romagna, che critica la mancanza di corrette relazioni sindacali. Da parte sua l’azienda risponde tirando in ballo la crisi, che ormai viene usata come pretesto per giustificare ogni taglio, spiegando che sono necessari “grandi cambiamenti organizzativi”.

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on LinkedInShare on Google+Share on Tumblr


Articoli correlati