Iqbal Masih, udienza rinviata al 30 maggio


Slitta la sentenza sullo sfratto del circolo, che quindi potrà continuare per altri tre mesi le attività nella storica sede di via della Barca. Venerdì serata di autofinanziamento

08 marzo 2012 - 17:54

E’ stata rimandata al 30 maggio prossimo l’udienza prevista per l’altroieri che, come informa una nota del Circolo Arci di via della Barca, avrebbe dovuto “emettere una sentenza definitiva sulla convalida dello sfratto“. Il rinvio, spiega la nota, è dovuto “alla assenza del Giudice”. Nei prossimi tre mesi, dunque, l’Iqbal proseguirà la mobilitazione perché non finisca la sua storia quasi trentennale. Resta aperto, inoltre “anche il canale di dialogo con il Comune” per trovare una sede alternativa a quella da cui è stato chiesto lo sfratto. Il primo appuntamento è per domani sera, quando è prevista una serata di autofinanziamento per le spese legali sostenute dal circolo, con cena, concerti e dj set.

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on LinkedInShare on Google+Share on Tumblr


Articoli correlati