In sciopero contro la chiusura dell’Enaip


I lavoratori e le lavoratrici del Centro di Formazione Professionale delle Acli, scenderanno in lotta giovedì 9 giugno 2011 contro la liquidazione della struttura. Presidio in via Ca’ Selvatica 7.

08 giugno 2011 - 18:11

L’ENAIP, il centro di formazione professionale delle ACLI, è in crisi profonda da molti mesi. Anche se hanno continuato a svolgere il loro lavoro, per diverso tempo, i lavoratori non sono stati pagati.

Adesso, la dirigenza delle ACLI ha deciso di mettere in liquidazione volontaria il Centro, ha disatteso tutte le richieste rispetto alla copertura dei TFR e dei debiti pregressi. Non garantendo la disponibilità economica, non ci sono prospettive per i lavoratori, per i ragazzi , per le famiglie e per la rete dei servizi che si appoggia alle attività formative dell’ENAIP.

Giovedì 9 giugno, i lavoratori e le lavoratrici dell’ENAIP hanno proclamato uno sciopero e terranno un presidio in via Ca’ Selvatica 7. Alle 10,30 terranno una conferenza stampa per ribadire che la crisi dell’ENAIP riguarda tutta la città, in primo luogo, per il vuoto che andrà a crearsi con la scomparsa di questo importante presidio socio-educativo.



  • Articoli correlati