In 15 scappano dal Cie, altri 7 arrestati


La fuga è scattata questa notte, grazie ad alcuni seghetti artigianali che hanno consentito ai migranti di superare le sbarre. I sette invece, arrestati durante un secondo tentativo, sono finiti alla Dozza.

21 aprile 2011 - 18:17

Quindici migranti (due marocchini e 13 tunisini) sono evasi questa notte dal Cie di via Mattei,  a Bologna. Altri sette (quattro marocchini e tre tunisini), invece, sono stati arrestati nel tentativo di fuga. I migranti sono riusciti a uscire dal fabbricato che ospita il reparto maschile, hanno segato una sbarra di ferro (con alcuni seghetti artigianali che sono stati ritrovati in seguito e sequestrati), si sono aperti un varco e hanno poi scavalcato un’altra recinzione fatta di sbarre. I 15 fuggiti sono poi riusciti a superare anche la barriera esterna. E’ a pochi metri da questa recinzione, invece, che gli altri sette migranti sono stati fermati da polizia ed esercito. Solo dopo questo episodio le forze dell’ordine si sono rese conto che una prima fuga, più consistente, era già stata messa in atto. I sette sono stati arrestati per resistenza a pubblico ufficiale e lesioni finalizzate alla resistenza e sono stati portati al carcere della Dozza.

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on LinkedInShare on Google+Share on Tumblr


Articoli correlati