Il vigile al ragazzo ammanettato: “Dai, spaccami la faccia”


.

25 marzo 2012 - 17:55

Il ragazzo è già ammanettato. Il vigile urbano che lo tiene spingendolo contro la volante lo lascia per qualche momento, si avvicina a pochi centimetri dalla sua faccia e lo provoca più volte: “Avanti, spaccami la faccia”. Succede in pieno pomeriggio all’incrocio tra via Irnerio e piazza VIII Agosto. Visto che è pagato per mantenere il cosiddetto “ordine”, che senso ha il comportamento dell’agente? Perchè provocare una persona ammanettata? Perchè fare di tutto per aumentarne l’agitazione? Per umiliarla davanti a tutti? Per innervosirla ancora di più e poter disporre di un pretesto per dargli una “lezione” più efficace? Vai all’articolo.

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on LinkedInShare on Google+Share on Tumblr


Articoli correlati