Genova / Fincantieri, operai genovesi decidono per l’occupazione a oltranza


Nel pomeriggio di ieri il blocco dell’autostrada, molti automobilisti applaudono, passa un treno merci e il macchinista saluta a pugno chiuso

04 ottobre 2011 - 16:32

(da Infoaut)

Tornano caldi gli animi alla Fincantieri di Genova, per combattere il rischio chiusura dei cantieri che i padroni lasciano presagire. Gli operai ieri mattina si sono ritrovati in assemblea, che ha svelato tutta l’indignazione rabbiosa covata da chi lavora alla Fincantieri. Un’assemblea significativa, importante, che ha preso delle decisioni precise. Occupazione a oltranza del cantiere, voto all’unanimità. Per oggi protesta davanti al consiglio regionale e alla prefettura. E poi tutti, da subito, senza aspettare, in strada!

Gli operai hanno bloccato entrambe le carreggiate della strada tra Sestri e Cornigliano, paralizzando il traffico. Poi tutti in centro città verso Genova, per farsi sentiere. Infine il blocco autostradale del casello di Sampierdarena e l’accesso alla Sopraelevata!

Bello l’umore che accoglie gli operai in lotta: tanti automobilisti bloccati in strada applaudono, il treno che trasporta rotoli di acciaio di Riva passa vicino il blocco stradale e saluta a pugno chiuso.

Dopo lo sciopero della settimana scorsa per chiedere la convocazione di un tavolo da parte del governo gli operai della Fincantieri sono di nuovo in strada, sembra proprio per non accontentarsi di promesse fittizie e tavoli velleitari…!

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on LinkedInShare on Google+Share on Tumblr


Articoli correlati