“Generalizzare lo sciopero”, l’Onda annuncia corteo e blocchi


Comunicato degli studenti dell’Onda di Bologna in vista della manifestazione di venerdì: concentramento alle 9,30 in piazza Verdi. Solidarietà all’occupazione di LiberaMente Libera Spazi.

09 dicembre 2009 - 17:48

Come studenti e studentesse dell’Onda bolognese esprimiamo solidarietà con
l’occupazione di via Petronio Vecchio, e continuiamo a chiedere che gli
spazi lasciati vuoti dalle istituzioni o dalla speculazione vengano dati
ai progetti culturali, artistici e politici che ogni giorno dal basso
costruiscono ricchezza per la città tutta.

L’11 Dicembre attraverseremo la giornata di sciopero generale indetta
dalla Cgil per generalizzare a studenti e precari quella scadenza di
lotta. Abbiamo costruito un corteo autonomo e indipendente che partirà da
piazza Verdi con concentramento alle 9.30; attraverseremo tutta la città
mettendo in evidenza quelli che per noi sono i responsabili dell’attacco
alle condizioni di vita in questa fase di crisi; reclamando reddito per
tutti e tutte sganciato dalla prestazione lavorativa, a partire dalla
nostra parzialità di studenti e precari, forti del “Noi la crisi non la
paghiamo” che continua ad attraversare la società tutta.
Una giornata che parlerà il linguaggio dei movimenti europei che si stanno
determinando in questi mesi, dalla Grecia a Copenaghen; scandiremo il
netto e non trattabile No ai tagli alla formazione e alla riforma Gelmini
che tutti i giorni pratichiamo nelle facoltà con la costruzione di
percorsi di autoformazione ed autoriforma, ed esprimeremo tramite azioni
di comunicazione radicale la nostra opposizione alla crisi e al governo
Berlusconi.

Il corteo attraverserà via Indipendenza e praticherà blocchi della
circolazione metropolitana per poi concludersi nuovamente in piazza Verdi.

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on LinkedInShare on Google+Share on Tumblr


Articoli correlati