Forza Nuova, il presidio antifascista diventa un corteo [foto]


In 150 assediano il gazebo dei neofascisti in Piazza Galvani. Palle di neve contro la polizia schierata in antisommossa.

11 febbraio 2012 - 17:55

Più di 150 antifascisti hanno partecipato questo pomeriggio al presidio contro Forza Nuova lanciato dai Giovani Comunisti di Bologna. Oltre ai Gc presenti anche numerosi studenti medi che avevano annunciato la partecipazione e vari militanti dei centri sociali e delle realtà di movimento.  Dopo essersi radunati in Piazza Maggiore i manifestanti sono partiti in corteo con in testa una banda di tamburellisti. Intonando “Bella ciao” e “Fascisti carogne, tornate nelle fogne”  hanno tentato più volte di avvicinarsi a Piazza Galvani dove era stato montato il gazebo dei neofascisti, meno di una decina.  Sia in via dell’Archiginnasio che in via Farini un nutrito blocco di polizia, carabinieri e blindati hanno impedito al corteo di proseguire e i manifestanti hanno risposto al blocco con un fitto lancio di palle di neve e ghiaccio verso le forze dell’ordine. Il corteo  si è poi diretto verso Piazza San Francesco per sciogliersi.

> Fotografie © Michele Lapini



Articoli correlati