Ferrara / Carte credito bloccate a terremotati, banca: “Potrebbero non riuscire a pagarci”


La notizia arriva da Ferrara: la banca inglese Barclays ha bloccato le carte di credito di chi abita nelle zone del recente terremoto. Perchè? Rischio insolvenza sugli acquisti realizzati.

22 giugno 2012 - 19:23

Sembrerebbe assurdo, ma è tutto vero. Alcuni dei residenti nei territori colpiti dal terremoto si sono visti bloccare, da un giorno all’altro, la propria carta di credito. E’ successo ai possessori di una tessera emessa dalla banca inglese Barclays. Perchè? “Lei avrebbe potuto aver perso la casa o il lavoro- è la spiegazione data dalla banca ad un cliente- e non essere più in grado di pagare gli acquisti che fa. Per questo Barclays ha bloccato le carte di chi abita in queste zone: perche’ la gente non accumuli debiti che non e’ in grado di ripianare”.

La Barclays, in un primo momento, nasconde male l’imbarazzo ma nega: “Le carte non sono bloccate”, anche se “sono in corso verifiche”. Poi, più tardi, l’ammissione: il “blocco” delle carte c’è stato eccome, ma è stato “accidentale e del tutto involontario” oltre che “prontamente rimosso”. Un “errore di procedura” che, guarda caso, ha colpito proprio le zone terremotate…

Articoli correlati