Ferrara / Ancora una querela per la madre di Federico Aldrovandi


Patrizia Moretti il 10 novembre davanti al gip, accusata di diffamazione e istigazione a delinquere da uno dei poliziotti condannati in appello per eccesso colposo

22 agosto 2011 - 18:06

E’ chiamata a rispondere davanti al giudice delle indagini preliminari all’udienza di opposizione all’archiviazione del 10 novembre prossimo, per le accuse di istigazione a delinquere e diffamazione, Patrizia Moretti, madre di Federico Aldrovandi, il diciottenne che all’alba del 25 settembre 2005 morì a Ferrara per le violenze subite durante un fermo di polizia.

Sotto accusa un post del 27 aprile scorso del blog di Moretti, per il quale la donna è stata querelata da uno dei quattro agenti condannati in appello per eccesso colposo in omicidio colposo.

Moretti è sotto precesso, sempre per diffamazione, anche per un’altra querela avanzata dalla prima pm che si occupò del caso

 

> Un passaggio del post in questione sul blog

mi sono girata e ho visto paolo forlani, uno di quelli che hanno tolto la vita a Federico, tranquillo e allegro con una ragazza.
quando vedo uno di loro mi manca il fiato, come a mio figlio. mi si ferma il cuore, come a lui.
non riesco più a respirare, non so reagire.
vorrei urlare, picchiare, uccidere
ma non ne sono capace
posso solo andare via e piangere.
andare via per non mostrare le lacrime proprio a loro.

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on LinkedInShare on Google+Share on Tumblr


Articoli correlati