Federico Aldrovandi, forse già oggi la sentenza


I giudici della corte d’appello di Bologna si sono chiusi in camera di consiglio

10 giugno 2011 - 13:47

Si è chiuso poco dopo le 11 di stamattina  il dibattimento del processo d’appello per la morte di Federico Aldrovandi, con l’arringa dell’ultimo dei quattro legali dei poliziotti condannati in primo grado per eccesso colposo. Un’arringa che ha sostanzialmente ricalcato quelle dei tre colleghi, nella scorsa udienza. Tutti e quattro i legali hanno chiesto per gli agenti l’assoluzione con formula piena per non aver commesso il fatto; la procuratore generale aveva invece chiesto, dopo una durissima requisitoria, la conferma delle condanne di primo grado a tre anni e mezzo.

Ora i giudici sono in camera di consiglio. Volge dunque al termine il processo d’appello iniziato lo scorso 16 maggio. Ad accelerare i tempi la decisione della corte, nella seconda udienza, di respingere quasi tutte le richieste della difesa. La sentenza  potrebbe essere pronunciata già oggi.

> Vai allo speciale: “Federico Aldrovandi ucciso dalla polizia senza una ragione“, con le cronache di tutta la lunga vicenza giudiziaria

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on LinkedInShare on Google+Share on Tumblr


Articoli correlati