Egitto / Migliaia in Piazza Tahrir festeggiano le dimissioni dal partito di Mubarak. Ma non basta [audio]


L’ultima corrispondenza di Radio Onda d’Urto

05 febbraio 2011 - 18:45

Un altro giorno di rivolta in Egitto. Anche oggi in migliaia hanno affollato piazza Tahrir al Cairo. Ieri sera il primo ministro Ahmed Shafiq ha annunciato che il governo egiziano non userà la forza contro i manifestanti che sfidano il coprifuoco a piazza Tahrir, teatro permamente da una settimana della rivolta contro il presidente Hosni Mubarak iniziata 12 giorni fa. “Non ce ne andremo fino a quando non darà le dimissioni” affermano gli oppositori del regime in piazza. Per domani è annunciata una nuova manifestazione affinché Mubarak esca immediatamente di scena.

Per il momento il rais ha dato l’annuncio di dimissioni dal partito democratico nazionale, che ha cambiato anche i propri vertici sacrificando tra l’altro anche suo figlio. Il nuovo segretario generale del partioto è infatti Hossan Badrawy, che diventa anche presidente del comitato politico, sostituendo Gamal Mubarak, figlio del Presidente e fino a prima della rivolta erede designato alla Presidenza del paese.

> Dal Cairo la corrispondenza con la giornalista free-lance Azzurra Meringolo

(dal sito di Radio Onda d’Urto)

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on LinkedInShare on Google+Share on Tumblr


Articoli correlati