Editoriale / Ribelli della montagna


.

07 luglio 2011 - 13:01

bc2Val di Susa, 3 luglio. La retorica dei buoni e dei cattivi è senza fondamento. A raccontarlo, la narrazione in soggettiva dai nostri inviati in Valsusa e, di seguito, due interventi dalla conferenza stampa NoTav di lunedì . “La strada per tornare ce la indica la gente della valle. Il primo pensiero è che senza di loro saremmo stati persi. Il secondo, che siamo tutti dalla stessa parte. Che ogni cosa successa è stata una giusta risposta al grido di aiuto della valle”. Vai all’articolo.

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on LinkedInShare on Google+Share on Tumblr


Articoli correlati