Editoriale / La stella a quattro punte e mezza


.

11 gennaio 2011 - 19:37

stUn paio di semplici scritte contro Marchionne e scatta la macchina della pronta criminalizzazione bipartisan, quella del ‘terrorismo’ dietro ogni angolo, puntuale tentativo di soffocare la libertà nella paura. “La stella a quattro punte e mezza è innocua. La stella a quattro punte e mezza non spaventa i padroni, i politici e gli  editorialisti. Non agita fantasmi, non evoca spettri. La stella a quattro punte e mezza è docile, compatibile”. Leggi l’editoriale.

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on LinkedInShare on Google+Share on Tumblr


Articoli correlati