Drammatica protesta al Cie: una donna si cuce le labbra


E’ successo ieri sera, dopo che la donna ha saputo che la sua domanda di asilo politico era stata respinta.

21 maggio 2010 - 23:20

Una donna magrebina di 30 anni, a cui è stato rifiutata la richiesta di asilo politico, ha deciso  di protestare cucendosi le labbra con ago e filo. E’ sucesso ieri sera al Cie di via Mattei. La donna è stata portata in ospedale ma ha rifiutato le cure e chiede di parlare con un magistrato.

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on LinkedInShare on Google+Share on Tumblr


Articoli correlati