Detenuto muore alla Dozza, caso subito verso l’archiviazione ma l’avvocato chiede la cartella clinica


 

03 settembre 2010 - 23:45

carcereUn uomo di 44 anni è morto subito dopo essersi sottoposto ad una visita medica: non si sentiva bene, lamentava dolori al braccio e aveva chiesto un controllo. Il decesso, per infarto, mentre lasciava l’infermeria. Dopo appena tre giorni il pm è orientato a far chiudere il caso. Ma l’avvocato dell’uomo vuole vederci più chiaro e chiede di accedere alla cartella clinica.

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on LinkedInShare on Google+Share on Tumblr


Articoli correlati