Ddl Gelmini: mancano i fondi per i precari, rinviato l’esame della legge


La discussione della Legge rinviata a venerdì, per Tremonti non ci sono i soldi per accogliere gli emendamenti.

13 ottobre 2010 - 18:27

Doveva essere discussa domani a Montecitorio la  riforma dell’Università voluta dal Ministro Gelmini ma quest’oggi in una nota tecnica il Ministero del Tesoro ha reso noto che non ci sono i soldi per dare attuazione agli emendamenti approvati in Commissione cultura alla Camera. In particolare   manca la copertura finanziaria per garantire i concorsi per  9000 assunzioni di professori associati.  Alla Camera, scrive il Tesoro, “sono stati approvati numerosi emendamenti che determinano effetti finanziari negativi tali da pregiudicare la stabilita’ dei conti di finanzia pubblica”. Nel mirino, però, c’è anche l’emendamento che prevede una retribuzione aggiuntiva per i ricercatori che prendono in carico corsi o moduli di corsi e quello che prevede la possibilita’ per gli studenti da 110 e lode di non restituire eventuali prestiti d’onore richiesti al Fondo per il merito introdotto dalla riforma oltre all’obbligo che gli assegni di ricerca non siano inferiori a 20.000 euro annui. La discussione in aula sarà quindi posticipata a venerdì, in attesa del parere della Commissioni Bilancio. La protesta nel frattempo continua ad aumntare e sempre più ricercatori aderiscono al blocco della didattica e alla mobilitazione.


Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on LinkedInShare on Google+Share on Tumblr


Articoli correlati