Da Bologna a Ventimiglia, “la nostra Europa non ha confini”


Comunicato del Tpo: “Il treno della dignità, il blocco francese, i confini imposti dal Ministero dell´Interno. La mobilitazione per la libertà e contro l´ipocrisia dei governi europei”.

18 aprile 2011 - 15:04

Welcome – La nostra Europa non ha confini

Oggi abbiamo visto con i nostri occhi e sentito con i nostri corpi i confini dell´Europa alzati contro il treno della dignita, proiettati fino alla stazione di Ventimiglia, imposti interrompendo la linea ferroviaria tra Italia e Francia o con il blocco dei plotoni della Polizia. Quei confini sono stati alzati per fermare i migranti ma soprattutto per proteggere un´idea di Europa che noi rifiutiamo.

Per questo hanno tentato di fermarci.

Ma noi abbiamo rotto dal basso la finzione di questi governi. Perche´ anche se sappiamo che le frontiere si attraversano al buio e nel silenzio abbiamo voluto sfidarle alla luce del sole, pubblicamente, perche´ si metta fine a questa violenta ipocrisia e prenda forma una Europa libera e degna.

Hanno cancellato i nostri treni e sbarrato le nostre strade ma non ci hanno fermato.

Noi, abbiamo sfidato l´arroganza della Francia ed il blocco imposto dall´Italia, che mentre tuonava moniti contro Parigi, schierava centinaia di poliziotti per bloccare strade e piazze a Ventimiglia mostrando l´ipocrisia di questo Governo Ripartiremo subito, dopo che abbiamo conquistato la riapertura del centro di accoglienza.

Da domani i treni della dignita´ ripartiranno ancora, ogni giorno e ad ogni ora sfideranno la frontiera per costruire la nostra Europa. Libera e senza confini.

Cs Tpo – Campagna Welcome

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on LinkedInShare on Google+Share on Tumblr


Articoli correlati