“Contro la chiusura dell’Istituto Fioravanti”


Gli studenti e i lavoratori dell’Istituto Fioravanti contestano la scelta della Provincia di accorpare l’istituto con il Beluzzi di Casalecchio, spostando quindi la struttura in estrema periferia. Pubblichiamo il comunciato.

15 dicembre 2010 - 17:55

Gli studenti dell’istituto professionale Fioravanti denunciano la scelta dell’amministrazione provinciale di accorpare la scuola all’istituto tecnico Belluzzi di Casalecchio. Molti studenti infatti, arrivano al Fioravanti da zone periferiche e dai paesi limitrofi. Una razionalizzazione del sistema scolastico richiederebbe di moltiplicare le sedi per renderle meglio raggiungibili. Al contrario, si vuole chiudere una sede in zona centrale, rendendola oggetto dello sciacallaggio speculativo, per deportare tutti in una sede situata all’estrema periferia, che sarà difficilmente raggiungibile per la maggioranza degli alunni del Fioravanti.

Le scuole professionali e gli istituti tecnici non avranno più cittadinanza nel centro di Bologna? Siamo studenti di serie B?

Non vi è nelle priorità della provincia alcuna attenzione per la qualità dell’offerta formativa. Dopo anni di abbandono del Fioravanti, che soffre la carenza di materiali e spazi, si rischia di peggiorare ancor di più la situazione privando entrambe le scuole dei locali e del personale necessario al normale svolgimento delle attività scolastiche e di laboratorio.

Tutte le componenti del Belluzzi (lavoratori, studenti,famiglie) si sono già pronunciate contro l’accorpamento e ora gli studenti e i lavoratori del Fioravanti, traditi da anni di mala gestione sia della provincia e delle vecchie dirigenze d’istituto, fanno altrettanto.

Gli studenti e i lavoratori del Fioravanti non accettano di essere considerati di serie B, gli istituti tecnici e le professionali possono essere come i licei collocati nel centro storico, e per questo chiediamo che si potenzi l’attuale Fioravanti, aumentando e migliorando l’offerta formativa investendo sull’istituto e bloccandone la chiusura.

Comitato difesa Istituto Fioravanti

Bologna Prende Casa

USB-Scuola

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on LinkedInShare on Google+Share on Tumblr


Articoli correlati