Continua la protesta dei lavoratori dell’Hotel Carlton


Non si ferma la lotta dei lavoratori dell’Hotel Carlton che accusano l’azienda e l’Ascom di aver sfruttato la crisi per esternalizzare 24 dipendenti, questa mattina presidio davanti al negozio del presidente Ascom.

19 gennaio 2010 - 18:41

“Postacchini i veri saldi li fa con i diritti dei lavoratori”. Distribuendo questo volantino la Rdb continua la sua protesta contro l’Ascom e la direzione dell’hotel Carlton accusandola di avere “speculato sulla crisi ricattando i lavoratori, esternalizzando i posti di lavoro alle agenzie e coop in appalto, licenziando i lavoratori stabili”. Per questi motivi il sindacato di base e i lavoratori licenziati si sono riuniti oggi in via Giovanni Martini 22, davanti al negozio di proprietà del presidente dell’Ascom Enrico Postacchini. La protesta vuole denunciare la complicità tra Ascom, gruppo Monrif e i sindacati Cgil e Cisl che hanno permesso il licenziamento ingiustificato di 24 lavoratori approfittando “del momento di crisi generale per far passare soprusi come questo”.

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on LinkedInShare on Google+Share on Tumblr


Articoli correlati