Contestata Forza Nuova in Bolognina


I neofascisti raccoglievano firme contro il decreto flussi; spunta un presidio non annunciato di poco meno di un centinaio di persone

08 gennaio 2011 - 20:00

Oggi pomeriggio in Piazza dell’Unità, cuore della Bolognina, quartiere proletario e cosmopolita, era in programma un banchetto della formazione neofascista per raccogliere firme contro il decreto flussi.

I fascisti si sono presentati in numero assai esiguo e posizionati sul marciapiede all’angolo con via Matteotti, circondati e protetti da un ampio dispiegamento di forze dell’ordine in assetto antisommossa.

A contestarli, un presidio mobile antifascista non annunciato di poco meno di un centinaio di persone, che hanno scandito slogan e distribuito volantini a firma «antifascisti» in cui si esprimeva solidarietà ai migranti. E’ stato esposto a lungo un grande striscione, già visto in precedenti manifestazioni, che recita: «Nazifascisti, deponete le armi o perirete» e firmato «Bolognina antifascista».

> Leggi anche il report del blog Staffetta

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on LinkedInShare on Google+Share on Tumblr


Articoli correlati