Contestarono Azione giovani nel 2003, quattro antifascisti condannati


Cinque le assoluzioni. Un banchetto dell’organizzazione giovanile di An fu “accolto” in piazza Verdi da un lancio di uova.

12 luglio 2010 - 20:38

aArrivano cinque assoluzioni e quattro condanne, a sette mesi, per una contestazione che il 5 novembre 2003 prese di mira un banchetto di Azione universitaria in piazza Verdi. Furono lanciate uova e ci furono alcuni momenti di tensione, con tanto di intervento da parte delle forze dell’ordine (una poliziotta arrivò addirittura ad estrarre la pistola: poi spiegò di averlo fatto per infilarla sotto la cintura, temendo le venisse sottratta…).

Le condanne, decise questa mattina, si riferiscono ai reati di violenza privata e resistenza a pubblico ufficiale. Gli antifascisti sono stati assolti dall’accusa di lesioni agli agenti mentre altri reati contestati, per il lancio di uova e la manifestazione non autorizzata, sono finiti in prescrizione. La contestazione scattò quando gli attivisti di centri sociali e collettivi, in piazza Verdi per un’iniziativa pubblica contro gli alloggi pubblici lasciati sfitti, decisero di non accettare la presenza dei giovani di An nel cuore della zona universitaria.

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on LinkedInShare on Google+Share on Tumblr


Articoli correlati