Confedilizia vuole l’associazione a delinquere per i writer


I palazzinari chiedono a procura e commissario il pugno duro contro le bombolette.

18 marzo 2010 - 20:13

La presidente di Confedilizia Elisabetta Brunelli Monzani torna alla carica, dopo un primo anatema rivolto a comune e procura lo scorso settembre, contro i graffiti rivolgendosi direttamente al commissario prefettizio affinché solleciti la magistratura bolognese ad utilizzare  il reato di  associazione a delinquere contro i writers.

Si tratta di “sensibilizzare anche la magistratura bolognese affinche’ possano essere intraprese, oltre alle azioni di ripulitura dei muri e delle facciate- si legge nella nota di Confedilizia- azioni di repressione e soprattutto di prevenzione a mezzo del reato di associazione a delinquere, che permette le intercettazioni telefoniche e il sequestro dei beni oggetto di reato”.

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on LinkedInShare on Google+Share on Tumblr


Articoli correlati