Cie, condannata per direttissima la 29enne nigeriana


Era stata arrestata durante la sommossa di ieri. La pena, di quattro mesi, è sospesa, e la migrante è stata riportata al centro.

25 agosto 2011 - 19:28

Si è tenuto oggi il processo per direttissima alla 29enne di origine nigeriana arrestata ieri durante la sommossa al Cie di via Mattei. La pena è sospesa e la donna è stata ricondotta al centro.

Danneggiamento e di resistenza a pubblico ufficiale i reati di cui è stata riconosciuta colpevole

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on LinkedInShare on Google+Share on Tumblr


Articoli correlati