Cevenini, il socialismo dal finestrino della Mercedes


.

07 settembre 2010 - 20:06

La storia di Maurizio Cevenini, pronto per la poltrona di sindaco di Bologna, in un articolo tratto dall’archivio storico di Zero in condotta. Intanto Cevenini conferma che quell’articolo c’aveva visto lungo. Nelle prime dichiarazioni da candidato in pectore, infatti, Cevenini ha messo in fila: no ad una grande moschea, no alla celebrazione simbolica di matrimoni gay, sì alla vendita delle azioni delle aziende partecipate, sì alla privatizzazione di scuola e sanità. Leggi tutto.

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on LinkedInShare on Google+Share on Tumblr


Articoli correlati