Castorama: “Non può finire così”, nuovo sciopero il 28


Il comunicato diffuso dai precari e le precarie di Castorama/Leroy Merlin dopo lo sciopero di ieri. Prossima tappa sabato 28 novembre’09.

22 novembre 2009 - 18:02

castorama1Siamo precari, atipici, parasubordinati, interinali, part-time, a termine,
in subappalto.

Siamo uomini e donne in affitto e a scadenza.
Non abbiamo diritti, solo doveri.

Siamo la maggioranza di quelli che entrano nel mercato del lavoro.

Le aziende ci prendono, sconvolgono le nostre vite, ci spremono, ci
sfruttano, si servono di noi fino a quando ne hanno bisogno e poi un bel
calcio nel sedere e ci spediscono a casa, senza lavoro e senza reddito.

“Tanto i precari non rispondono, subiscono e non reagiscono, lavorano di
più e meglio, perché sotto ricatto e poi ce ne sbarazziamo quando
vogliamo”.

Ma questa volta non è andata così…
Questa volta avete provato a zittirci e noi abbiamo alzato la voce, avete
provato a dividerci e siamo rimasti uniti, avete provato ad intimidirci e
vi abbiamo dimostrato che non abbiamo paura.
Non siamo più invisibili, la gente ci conosce, conoscono la nostra
situazione e 1000 firme di solidarietà hanno dimostrato che i clienti sono
con noi!

Oggi [ieri, ndr] lo striscione affisso davanti all’ingresso di Castorama/Leroy Merlin
titolava: “Non può finire così” e così non finirà.

Lanciamo un nuovo sciopero per sabato 28 Novembre.

Se ci rubate il futuro, non vi daremo pace.

I Precari e Le Precarie Leroy Merlin

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on LinkedInShare on Google+Share on Tumblr


Articoli correlati