Cancellato il murales per Arrigoni: “Gesto di basso livello”


Il comunicato e le foto diffuse dal Cua dopo che un disegno in ricordo di Vik, realizzato due sere fa in piazza Scaravilli, è stato prontamente cancellato in nome di un presunto “decoro”.

22 aprile 2011 - 16:29

arrMercoledì sera una iniziativa in piazza Scaravilli organizzata dal Collettivo Universitario Autonomo, “Le strade sono nostre”, ha portato in piazza moltissimi artisti hip-hop bolognesi e non, con l’obiettivo di realizzare un momento di socialità in zona universitaria ma ovviamente anche di ricordare Vittorio Arrigoni, morto la settimana scorsa in terra di Palestina.

Nell’occasione è stato realizzato un murales su uno dei muri di piazza Scaravilli, con la scritta “Stay human!”, la bandiera palestinese e l’immagine di Arrigoni. Il murales è stato però cancellato la mattina dopo (ieri) dall’università, con un gesto che fa notare l’intenzione dell’ateneo di riportare il “decoro” sui suoi edifici piuttosto che onorare la memoria di un uomo che ha speso la sua vita al fianco di un popolo stremato come quello di Gaza.arr2

Un gesto davvero di basso livello, che però non ci impedirà di continuare a mettere in campo momenti che ricordino l’immagine di Vittorio: i muri della città torneranno a parlare di lui prestissimo ed altre iniziative saranno organizzate in suo ricordo.

Restiamo umani.

Collettivo Universitario Autonomo

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on LinkedInShare on Google+Share on Tumblr


Articoli correlati