Brescia / «Sanatoria subito», il presidio itinerante torna dove era stato sgomberato stamane


L’azione di forza di stamattina non ha fiaccato migranti e attivisti in lotta, oggi nuovo corteo spontaneo e blocchi del traffico, poi ripristinato il presidio davanti agli uffici della prefettura

29 settembre 2010 - 21:29

> Dal blog dell’Associazione Diritti per Tutti

A poche ore dallo sgombero di polizia, il presidio in mobilitazione per una reale sanatoria, verso le 11, ha deciso di riprendere le iniziative di lotta. Dopo aver preparato nuovi striscioni i manifestanti hanno bloccato il traffico in Via Lupi di Toscana, fuori dalla prefettura. E’ poi partito un corteo spontaneo per le vie della città. Gli slogan maggiormente ripetuti sono stati “abbiamo pagato vogliamo il permesso”, “siamo stanchi basta truffa”, “Ladriladri”, “sanatoria sanatoria “abbiamo la forza”, “no violenza no violenza”.

In piazza Duomo i manifestanti si sono fermati per un sit-in fuori dal broletto, impossibile accedere alla piazza con gli uffici poiché uno sbarramento della polizia impediva l’accesso.

Dalle 13,30 il presidio si è spostato in piazza loggia dove tuttora continua la mobilitazione.


ore 17: il presidio permanente (e itinerante) è tornato in via lupi di toscana dove stamattina era stato sgomberato

la protesta continua, i manifestanti sono determinanti e convinti

non saranno gli sgomberi di polizia a fermare la lotta

dopo un anno di attesa ora lo stato ed il governo devono dare una risposta

SANATORIA SUBITO

PERMESSO DI SOGGIORNO PER TUTTI

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on LinkedInShare on Google+Share on Tumblr


Articoli correlati