“Bonfiglioli: marchio di qualità precaria!”


Cartolina del Coordinamento Migranti e Connessioni precarie in sostegno allo sciopero svolto oggi dai lavoratori della Bonfiglioli.

10 novembre 2011 - 18:48

Il 25 gennaio 2011 la Bonfiglioli Riduttori ha ricevuto il premio Leonardo per l’innovazione. Affermare la qualità italiana all’estero è oggi chiudere stabilimenti

rifiutando la trattativa, innovazione è usare sei tipi di contratti e appaltare la logistica. Un premio è stato consegnato dal presidente della Repubblica, sì, lo stesso che oggi vuole mantenere gli impegni con Bruxelles: tagliare i servizi e licenziamenti facili per superare la crisi. E’ proprio vero: Bonfiglioli ha saputo interpretare i tempi.

Per questo vince il 1° premio per la qualità precaria! Perché una cosa è essere precari in un call-center, una cosa in una fabbrica che ha vinto il premio Leonardo. Bonfiglioli: l’eccellenza della precarietà!

Sei stanco dell’innovazione che fa fare profitti ai padroni e lascia a casa gli operai? Non sopporti più la qualità italian costruita sul ricatto di contratto di soggiorno per lavoro? Forse sei in cerca di sciopero precario!

Coordinamento Migranti / Connessioni Precarie

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on LinkedInShare on Google+Share on Tumblr


Articoli correlati