A Natale Bologna apre il centro


Mentre si svolge la conferenza sul clima a Copenhagen, a Bologna il Comune spegne Sirio nei week end e nei giorni festivi del mese di dicembre.

16 dicembre 2009 - 15:57

Una singolare coincidenza vede svolgersi al contempo Cop15, la conferenza Onu sui cambiamenti climatici, e l’apertura del centro di Bologna al traffico nel mese di dicembre. Il Comune ha infatti predisposto lo spegnimento delle telecamere Sirio nei giorni 8, 13, 20, 24 e 25 dicembre. Così mentre i grandi del pianeta si interrogano su come ridurre l’inquinamento atmosferico in gran parte prodotto dai gas di scarico delle auto, Bologna sguazzerà nelle emissioni di CO2 e polveri sottili, trattenute dalle strette vie del centro e dai famosi portici.

Ma in fondo l’ambiente è secondario, ciò che conta è l’interesse dei commercianti! La decisione di eliminare le limitazioni al traffico deriva infatti da accordi sanciti tra la giunta e le associazioni ASCOM  e Confesercenti che tuttavia stanno constatando che la politica del “dentro tutti” non dà i suoi frutti perchè – come ammette il presidente di Ascom Enrico Postacchini- “i dati sono molto simili a quelli di un anno fa”. Insomma l’apertura del centro non solo mostra il totale disinteresse al tema ambientale (marginale se paragonato al vero Dio che si festeggia a Natale: il Dio denaro!) ma rischia anche di rivelarsi una mossa inutile perchè lo spegnimento di Sirio non ha mai portato più soldi in tasca ai consumatori.

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on LinkedInShare on Google+Share on Tumblr


Articoli correlati