Boccata d’ossigeno per l’Iqbal Masih


L’udienza sullo sfratto rinviata di sei mesi, intanto il circolo resta dov’è e il Comune potrà “concretizzare le proposte avanzate” nei mesi scorsi per trovare una sede alternativa

10 ottobre 2011 - 14:31

Per ora il Circolo Iqbal Masih di via della Barca resterà all’interno dei locali dove fa attività dal 1984.

Il circolo, un anno fa, aveva impugnato in Tribunale lo sfratto esecutivo voluto dalla proprietà, che aveva preteso un ingente aumento dell’affitto. All’udienza di giovedì scorso, informano gli attivisti in una nota, in ragione del riconoscimento del “ruolo culturale e eicreativo” assunto dall’Iqbal, “è stato stabilito di fissare la prossima udienza per il 6 marzo 2012 e di utilizzare questo periodo di tempo per concretizzare le proposte avanzate, dagli amministratori comunali, durante gli incontri avuti nel corso della mobilitazione dei soci del circolo contro l’ipotesi di chiusura”.

Dunque, prosegue il comunicato, “il Circolo Iqbal Masih è ancora al suo posto, con la propria programmazione culturale e ricrdà appuntamento alla “festa di compleanno” di sabato 22 ottobre.

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on LinkedInShare on Google+Share on Tumblr


Articoli correlati