Bartleby: “Decidiamo insieme come affrontare le lotte di quest’anno”


“Cosa cambia”, assemblea d’ateneo martedì 18 gennaio’011 alle 19 in via Zamboni 38.

11 gennaio 2011 - 18:28

Cosa accadde:

Da ottobre a dicembre studenti e precari hanno fatto vivere le piazze mettendo in primo piano non solo un rifiuto contro il DDL Gelmini, ma anche un rifiuto delle condizioni di precarietà a cui siamo sottoposti tutti i giorni.
Prima i ricercatori, poi gli studenti medi, poi tutto il mondo della formazione ha protestato contro l’assenza di prospettive per un futuro, per porre il problema del nostro presente.
L’approvaz…ione del DDL è solo la punta di un problema molto più ampio, che lega le nostre vite al taglio delle nostre possibilità.
Il 22 dicembre, in Sala Borsa, ci siamo lasciati con l’obiettivo di parlarci, di confrontarci tra tutte le realtà che sono stanche di subire la crisi e che hanno il desiderio di rovesciare la situazione, costruirsi un futuro.

Cosa accade:

Il 2011 si apre con le resistenze del mondo operaio al pacchetto Marchionne che di fatto impone tempi del lavoro che sovrastano i tempi della vita.
L’istituzione di ritmi di lavoro incessanti e l’inserimento di contratto a chiamata sono solo due degli elementi che parlano a tutto il mondo della precarietà.
Il 27 gennaio a Bologna avrà luogo lo sciopero della FIOM per dire NO al contratto imposto da Marchionne.
Contemporaneamente altre cose si stanno muovendo. A Bologna la protesta degli studenti medi continua (non ultima con l’occupazione natalizia del Copernico), il collettivo dei Bibliotecari Necessari pone direttamente il problema della precarietà nel mondo culturale cittadino. In Europa, e negli ultimi giorni nell’intero bacino del Mediterraneo, un’intera generazione scende in piazza per lottare contro le condizioni di povertà delle condizioni esistenti.
Decidiamo insieme come il movimento studentesco affronta il 2011, tentiamo di capire come affrontare le lotte di quest’anno nel tentativo di andare verso la generalizzazione e porre la questione dello sciopero generale

Martedì 18 gennaio, h. 19, via Zamboni 38

Bartleby

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on LinkedInShare on Google+Share on Tumblr


Articoli correlati