Aumentano i senza-casa, chiudono le strutture d’accoglienza


.

03 maggio 2010 - 19:29

Mentre a causa della crisi sempre più persone da inquilini si trasformano in sfrattati, il Comune di Bologna chiude l’asilo notturno di via Lombardia e il centro di accoglienza per migranti di via Terracini. Si prolunga intanto la chiusura per lavori del dormitorio “Beltrame” di via Sabatucci, dove tra l’altro sembra si vogliano dirottare anche gli utenti di via Lombardia e i tossicodipendenti che usufruiscono del servizio “Drop-in”. Leggi l’articolo.

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on LinkedInShare on Google+Share on Tumblr


Articoli correlati