Atene / Poliziotto in moto uccide una bambina e le strade greche tornano a infiammarsi


La vittima, di etnia rom, aveva sei anni. L’agente rilasciato su cauzione. Manifestazioni spontanee ieri notte ad Atene e Salonicco, altre annunciate per oggi pomeriggio

06 gennaio 2011 - 16:52

(adattato dal blog stradedigrecia)

Ieri nella zona di Menidi, periferia nord-orientale di Atene, una bambina di 6 anni è stata investita e uccisa da un poliziotto motociclista della squadre “DIAS”, in seguito rilasciato su cauzione. In risposta all’assassinio e all’immunità di fatto concessa all’agente, sono state convocate manifestazioni per oggi pomeriggio a Atene, Xanthi e Larissa.

Circa cento persone si sono riunite nel luogo dell’omicidio e hanno attaccato la polizia, che poi si è ritirata dalla zona. Una manifestazione spontanea si è tenuta ieri notte anche a Salonicco.

Secondo testimonianze oculari, la bambina sarebbe stata investita mentre si trovava in strada con altri bambini a cantare (in Grecia, i bambini cantano la vigilia del giorno dell’Epifania)
Gli stessi testimoni riferiscono anche che il poliziotto ha trascinato la bambina per quasi 150 metri senza fermarsi ad offrire alcun aiuto.

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on LinkedInShare on Google+Share on Tumblr


Articoli correlati