Asia: “Non ce ne andiamo senza garanzie sull’utilizzo per l’emergenza abitativa” [report+audio+foto]


Report, audio e foto dall’occupazione di questa mattina in via del Vivaio con cui quindici famiglie in forte difficoltà abitativa hanno trovato una casa.

13 febbraio 2010 - 18:17

Quindici famiglie di cui tredici con bambini hanno partecipato stamattina all’occupazione sostenuta da Asia-RdB dello stabile comunale abbandonato di via del Vivaio a Borgo Panigale. Diciotto appartamenti, come tanti altri a Bologna, perfettamente funzionanti  che potrebbero essere messi a disposizione a costo zero per il Comune,  come ricorda Lidia di Asia-RdB, ma che restano inutilizzati. Ma non si tratta solo di spazi abbandonati in piena emergenza abitativa: dopo aver chiuso la struttura, che in precedenza ospitava ragazze madri in difficoltà, i servizi sociali del Comune hanno spostato il servizio in una struttura privata  a cui pagano un affitto, aggiungendo allo spreco di uno stabile abbandonato lo spreco di soldi donati ai privati per fornire lo stesso servizio.   “La ristruttarazione di questo stabile è stato pagato dalla cittadinanza bolognese e oggi la cittadinanza bolognese se ne riappropria”, ha dichiarato Lidia  ai nostri microfoni, aggiungendo che non se ne andranno finchè non avranno garanzie che nell’immediato  lo stabile verrà utilizzato per far fronte  all’emergenza abitativa. Intanto questo pomeriggio, alle 18, gli occupanti invitano tutti  a partecipare all’assemblea pubblica.

> Ascolta l’intervista a Lidia Triossi di Asia-RdB:


> Guarda le foto:

Occupazione Asia-RdB

Occupazione Asia-RdB

Occupazione Asia-RdB

100_2655

Occupazione Asia-RdB

100_2662

100_2665

100_2669

100_2679

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on LinkedInShare on Google+Share on Tumblr


Articoli correlati