Asia-Bpc: “Un altro sfratto bloccato”


Ottenuto un rinvio per la famiglia di via della Salute. Stasera assemblea cittadina a Vag61, in via Paolo Fabbri 110.

25 marzo 2010 - 15:14

Un altro sfratto bloccato grazie alla determinazione e alla solidarietà degli inquilini resistenti con la famiglia di quattro persone di via della Salute 11. Il tempo ottenuto per il rinvio deve essere utilizzato per trovare una soluzione con la presa in carico da parte dell´amministrazione comunale. La famiglia si trova in morosità perché l´unico lavoratore, dipendente dell’Agricola Anzolese, è in cassa-integrazione da giugno 2009, così come altre migliaia di lavoratori della provincia. Questo ennesimo caso riporta l´accento sul problema abitativo, che in questo periodo di crisi sta colpendo migliaia di persone. La situazione deve essere affrontata complessivamente, non è più possibile pensare che i costi della crisi vengano pagati solo ed esclusivamente dalle fasce popolari.

Per questo i movimenti di lotta per la casa rilanciano l´assemblea stasera 25 marzo c/o Vag61, via P.Fabbri 110 ore 21.00 per discutere e organizzare le
prossime scadenze di lotta per trovare soluzioni all´emergenza abitativa:
-per più case popolari
-per il blocco degli sfratti
-per la tutela degli insolventi al mutuo prima casa

Associazione Inquilini e Assegnatari (ASIA-RdB)
BolognaPrendeCasa

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on LinkedInShare on Google+Share on Tumblr


Articoli correlati