Arriva “La ministronza”, e il Pdl bolognese va nel panico


Una consigliera provinciale del Pdl chiede, scandalizzata, di ritirare dalle librerie di Bologna il fumetto di Alessio Spataro sul ministro Giorgia Meloni.

17 novembre 2009 - 01:24

460_0___30_0_0_0_0_0_ministronzaDopo aver fatto infuriare il Governo e raccolto la melensa censura del Pd, le vignette di Alessio Spataro sulla “ministronza” Giorgia Meloni scatenano il panico anche nel Pdl bolognese. Una scandalizzata consigliera provinciale ha denunciato che il libro è già nelle edicole della città, presentando un ordine del giorno che esprime solidarietà alla “ministronza” e chiede niente meno che le vignette vengano ritirate dagli scaffali.

La tesi è che il fumetto contro la “ministronza” sarebbe un attacco alle donne che fanno politica. La consigliera del Pdl dice: “La satira certamente deve mordere, essere dura e fare a volte male, ma deve essere intelligente”. E i consiglieri provinciali no? Per il resto, bastano le parole con cui Spataro ha replicato ai “caciottari arricchiti” che lo hanno attaccato nei giorni scorsi: “I politici si arrabbiano? Mi fa piacere, vuol dire che non ho perso tempo”.

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on LinkedInShare on Google+Share on Tumblr


Articoli correlati