A Rimini parte la crociata “anti-lavavetri”


L’annuncio dell’assessore riminese alla sicurezza Marco Biagini, che vuole unire gli sforzi di Polizia municipale e Carabinieri per arginare il “problema”.

05 marzo 2010 - 08:01

Anche sulla riviera romagnola arriva la crociata “anti-lavavetri”, inaugurata qualche anno fa a Bologna dall’ex sindaco Sergio Cofferati. Rispondendo ieri sera ad un consigliere  del Pdl che, durante il Consiglio comunale di Rimini,  lo interrogava preoccupato in merito al “problema” dei lavavetri presenti in città, l’assessore comunale alla sicurezza Roberto Biagini, ha tenuto a rassicurare tutti. Egli ha infatti confermanto che anche fra le mura del comune riminese si è notato un  “aumento del fenomeno” ma la Giunta non rimarrà a guardare e, per frenarlo  rapidamente, l’assessore sceriffo ha annunciato l’unione delle forze di Polizia Comunale e Carabinieri, puntando in sostanza a costituire una vera e propria “task force anti-lavavetri”.

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on LinkedInShare on Google+Share on Tumblr


Articoli correlati