A Castel San Pietro pugno duro contro gli insediamenti nomadi


Nuova ordinanza del Comune in provincia di Bologna, a firma di un sindaco di centrosinistra. E il Pdl esulta.

20 agosto 2010 - 19:15

Sara Brunori, sindaco di Castel San Pietro alla guida di una coalizione di centrosinistra, ha firmato una dura ordinanza contro gli insediamenti nomadi sul territorio comunale. La novità principale è che, d’ora in poi, quando scatterà l’ordine di lasciare un’area non ci saranno più neanche le 48 ore che fino ad oggi venivano lasciate per effettuare per portare a termine l’operazione. Esulta naturalmente il Pdl, che però non si accontenta e chiede di estendere il provvedimento a tutti i Comuni della provincia. Ormai, tra centrodestra e centrosinistra, non si capisce più chi insegue chi.

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on LinkedInShare on Google+Share on Tumblr


Articoli correlati