A Bologna “La ministronza”, il Pd e il Pdl contro Spataro


Dans la Rue presenta la raccolta di vignette satiriche che Alessio Spataro ha “dedicato” al ministro Meloni. Intanto anche a Bologna Pdl, Lega, Udc, Pd e Idv hanno condannato il fumetto.

07 dicembre 2009 - 12:39

MINISTRONZAArriva a Bologna “La ministronza”, la raccolta di vignette satiriche (e antifasciste) sul ministro Giorgia Meloni che ha scatenato l’ira di Governo e opposizione. Il volume sarà presentato mercoledì 9 dicembre a Dans la Rue, lo spazio per la cultura underground e le autoproduzioni (“molto più che un infoshop”) da pochi giorni attivo in via Avesella 5/a. Dalle 18,30 aperitivo e dalle 21 incontro con l’autore Alessio Spataro e con Silvana Ghersetti, direttrice della casa editrice Grrrzetic.

Intanto anche a Bologna si è consumato il rito della condanna delle vignette e della solidarietà dei partiti alla “ministronza”. In consiglio provinciale a presentare un ordine del giorno contro il fumetto di Spataro è stato il Pdl parlando di “vignette retrive e maschiliste”. E il Pd? Naturalmente ha espresso “piena solidarietà” alla Meloni e votato l’ordine del giorno, accusando Spataro di un “ennesimo imbarbarimento che non ha nulla a che vedere con la politica”. Però, il Pd ha evitato di votare la parte di odg in cui si chiede che “tale volgarita’ venga al piu’ presto ritirata dalle librerie che la ospitano”. Meno male. Il Pd non censura. Evidentemente basta condannare duramente la satira e correre subito in soccorso di un ministro dal sapore spudoratamente nostalgico. E’ un partito democratico, dopotutto.

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on LinkedInShare on Google+Share on Tumblr


Articoli correlati