“Tante cose segnano una vita, tante vite segnano qualcosa”. Per Carlo.


Il 20 luglio di nove anni fa, nei giorni del G8 di Genova, lo Stato ha ucciso Carlo Giuliani. Noi non dimentichiamo.

20 luglio 2010 - 13:00

Il 20 luglio di nove anni fa, nei giorni del G8 di Genova, lo Stato ha ucciso Carlo Giuliani. Anni prima la morte di Francesco e tant* altr*, anni dopo la morte di Aldro ed altr* ancora. Chi ha ucciso Carlo oggi veste ancora divise, impartisce ancora ordini, siede ancora in Parlamento. Noi lo sappiamo, noi non dimentichiamo.


“Tante cose segnano una vita
tante vite segnano qualcosa
qualcosa che verrà”
(da una poesia di Carlo)


Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on LinkedInShare on Google+Share on Tumblr


Articoli correlati