“Che sfiga che sfiga non muore mai Koss…”. Ops…


.

17 agosto 2010 - 17:45

Cossiga1-240x300E no, stavolta sembrebbe (il condizionale in certi casi è d’obbligo) che l’ex ministro dell’Interno, ex presidente del Consiglio, ex presidente della Repubblica ci abbia lasciato. Quello dei carri armati su Bologna, delle squadre speciali in borghese che sparavano in mezzo ai cortei, degli omicidi di Francesco e Giorgiana, di Gladio, delle passioni massoniche, quello che diceva di infilitrare le università, provocare vittime, picchiare studenti e professori. Il nostro commosso ricordo. E anche in Emilia-Romagna via alla retorica.

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on LinkedInShare on Google+Share on Tumblr


Articoli correlati