«Nidi bene comune», assemblea pubblica a difesa degli asili


Il Coordinamento cittadino di donne “Salviamo i nidi” dà appuntamento Giovedì 14 aprile 2011 alle ore 21 all’Aula magna del Complesso di Santa Cristina in via del Piombo 5.

13 aprile 2011 - 15:20

IL 14 APRILE, ALLE ORE 21,PRESSO L’ AULA MAGNA DEL COMPLESSO DI SANTA CRISTINA, VIA DEL PIOMBO N. 5

il Coordinamento cittadino di donne “Salviamo i nidi” convoca un’assemblea pubblica a difesa degli asili nido di Bologna.

I nidi sono l’ennesima vittima dei tagli al welfare dell’amministrazione comunale; infatti non solo alcuni di loro rischiano di chiudere definitivamente, ma la loro attività sarà comunque penalizzata: riduzione del servizio offerto, contrazione del personale educativo, aumento delle tariffe, passaggio alla gestione privata di alcuni nidi, sono solo parte delle conseguenze che la cittadinanza dovrà subire.
Come coordinamento, questi tagli ci sembrano ancor più preoccupanti per le ripercussioni che hanno sulla vita delle donne: come lavoratrici dei nidi, come madri che usufruiscono del servizio e come ragazze che ne vorranno usufruire in futuro.

Si continua a tagliare sulla qualità dei servizi e sul costo del lavoro, e le donne, come sempre, sono le prime a pagare questa crisi: come lavoratrici sia in termini di diritti, sia perchè i tagli causano una consistente diminuzione di posti di lavoro con il conseguente aumento di disoccupazione e precarizzazione femminile; come madri perchè i tagli comportano una riduzione del servizio offerto con il rischio di riportare indietro i nidi ad un modello in cui scompaiono innanzittutto i diritti dei bambini e delle bambine ad una buon servizio educativo garantito dal sistema pubblico.

I nidi sono un bene comune, e noi vogliamo difendere un patrimonio pubblico non solo delle donne ma di tutta la cittadinanza.

Coordinamento cittadino di donne “Salviamo i nidi
Educatrici dei Nidi Autoconvocate, Donne in Nero, Associazione Orlando, Altracittà lista civica di donne, Armonie, Mujeres Libres, Ida, Udi, Sos donna, Tavola delle donne, La Meta, e 450 donne prime firmatarie

Per adesioni ed informazioni scrivete al nostro gruppo di iniziativa: Salviamoinidi@gmail.com

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on LinkedInShare on Google+Share on Tumblr


Articoli correlati